giovedì 24 dicembre 2009

Pandoro farcito con crema al tiramisù

Il Pandoro è uno tra i dolci natalizi più diffusi.
Dolce veronese dal caratteristico corpo a forma di stella, morbido e gustoso, è già una bontà se mangiato al naturale….. io vi propongo la versione ad ‘albero di Natale’ farcito con una crema al tiramisù (senza uova) e nutella.
Che golosità!!!


Pandoro farcito con crema al tiramisù
Ingredienti per 8 persone
1 pandoro da 750 g
300 g di mascarpone
200 ml di panna da montare
6 cucchiai di zucchero a velo
2 cucchiai di rhum
3 cucchiai di nutella
gocce di cioccolato
2 tazzine di caffè

Procedimento
In una ciotola mescoliamo mascarpone, zucchero a velo e rhum (se il composto dovesse risultare troppo denso aggiungiamo 2-3 cucchiai di latte). Montiamo la panna e uniamola al mascarpone mescolando delicatamente dal basso verso l'alto.
Trasferiamo metà della crema ottenuta in un’altra ciotola ed aggiungiamo la nutella.
Abbiamo così ottenuto le due creme, bianca e alla nutella, con cui farciremo il pandoro.


Tagliamo il pandoro orizzontalmente ottenendo delle stelle di spessore 1.5-2 cm, eliminiamo la prima stella (la base del pandoro) e l’ultima stella (la punta del pandoro).
Zuccheriamo il caffè e diluiamolo con un po’ d’acqua.
Prendiamo la stella più grande, adagiamola su un piatto da portata e bagniamola con il caffè. Spalmiamo la crema al tiramisù bianca e cospargiamo di gocce di cioccolato.


Sovrapponiamo la seconda stella di pandoro alla prima stella, ruotandola leggermente in modo tale che le punte delle due stelle risultino sfalsate. Premiamo delicatamente con il palmo della mano la seconda stella in modo da farla aderire bene, bagniamo la seconda stella con il caffè e farciamo con la crema alla nutella.

Proseguiamo sovrapponendo le stelle di pandoro, dalla più grande alla più piccola, bagniamo con il caffè e farciamo alternando le due creme. Ecco il risultato:

Decoriamo con ciuffetti delle due creme.
Conserviamo in frigorifero fino al momento della consumazione.

Auguri di Buon Natale !!

Condividi su FACEBOOK, TWITTER oppure stampa questo post:
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter

1 commento:

Anonimo ha detto...

domani lo facciamo...speriamo bene