domenica 3 ottobre 2010

Besciamella

La besciamella è una delle salse base della cucina italiana, francese (béchamel sauce) e inglese (white sauce).
Grazie al suo gusto neutro e delicato la besciamella può essere utilizzata in mille preparazioni, è perfetta per condire primi piatti (lasagne, cannelloni, crepes, pasta al forno), per dare un tocco in più ai secondi di carne, per insaporire verdure lessate o cotte al forno, per preparare timballi, sformati, torte salate e sufflè.


Per aromatizzare la besciamella si aggiunge di solito una spolverata di noce moscata, a me non piace molto perché copre gli altri sapori quindi o non ne metto affatto o ne metto pochissima!

Besciamella
Ingredienti
50 g di burro
50 g di farina
500 ml di latte
sale
noce moscata (facoltativa)

Procedimento
Scaldiamo il latte e nel frattempo in un pentolino facciamo sciogliere il burro a fuoco bassissimo. Quando il burro si sarà completamente sciolto uniamo la farina amalgamando il tutto molto bene, la farina dovrà essere completamente incorporata nel burro ed il tutto dovrà avere un colore chiaro (il composto ottenuto in francese si chiama Roux, ed è la base della besciamella).

Uniamo il latte scaldato aggiungendolo poco per volta, mescolando di continuo in modo che non si formino dei grumi. Continuiamo a mescolare per qualche minuto fin quando la besciamella non inizierà ad addensarsi, aggiungiamo il sale e se volete una spolverata di noce moscata (pochissima), continuiamo a girare fino alla consistenza desiderata. Togliamo dal fuoco e continuiamo a girare per qualche minuto.

Per preparare un ripieno occorrerà una besciamella abbastanza densa, per condire lasagne-cannelloni invece una besciamella semi liquida, teniamo conto del fatto che una volta fredda la besciamella sarà ancora più densa.

Se il risultato finale è una besciamella troppo liquida possiamo rimediare mettendola di nuovo sul fuoco per qualche minuto, se troppo densa basta aggiungere un po’ di latte.
Se non utilizzata subito la besciamella può essere conservata in frigorifero.

Condividi su FACEBOOK, TWITTER oppure stampa questo post:
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter

Nessun commento: