mercoledì 14 aprile 2010

Pasta frolla con il lievito

La pasta frolla è uno degli impasti base più usato in pasticceria, la caratteristica principale, come dice il nome ‘frolla’, è la sua friabilità, non deve risultare né troppo morbida né troppo dura e, importantissimo, deve sciogliersi in bocca.

Di seguito trovate la mia versione di pasta frolla con il lievito, forse si discosta un po’ dalla ricetta della pasta frolla originale, ma è quella che più risponde al mio gusto. Provatela…. non contiene troppo burro, prevede l’uso degli albumi (che renderanno la frolla più croccante) e del lievito (che renderà la frolla più voluminosa, meno compatta).


Pasta frolla con il lievito
Ingredienti per una crostata di 32 cm di diametro*
250 g di farina di tipo 00
150 g di zucchero
100 g di burro
buccia grattugiata di un limone
2 uova
una bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
2 cucchiai di limoncello (facoltativo)

* oppure per 2 crostate da 23-24 cm di diametro

Procedimento
Tiriamo il burro fuori dal frigorifero e lasciamolo a temperatura ambiente per circa 20 minuti.

Disponiamo la farina, precedentemente setacciata, su di un piano di lavoro, cospargiamo con il lievito in polvere, aggiungiamo il pizzico di sale e mescoliamo il tutto, formiamo quindi una fontana.

Disponiamo al centro della fontana lo zucchero, il burro spezzettato e la buccia grattugiata del limone. Amalgamiamo i tre ingredienti, aggiungiamo quindi le uova ed il limoncello ed impastiamo fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Uniamo la farina velocemente cercando di lavorare l’impasto il meno possibile.
Lasciamo riposare la pasta frolla in frigo per circa quindici minuti, quindi lavoriamola qualche altro minuto.

Avvolgiamo la pasta frolla con della pellicola per alimenti e riponiamola in frigo per almeno un’ora.

È possibile preparare la pasta frolla anche 24 ore prima di doverla utilizzare, basta conservarla in frigorifero.

Ed ora potete preparare delle ottime crostate…..


Condividi su FACEBOOK, TWITTER oppure stampa questo post:
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter

Nessun commento: